TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 14 SETTEMBRE 2022 - NEWS

IL RANGERS PRESENTA IL NAPOLI: “ALLA SCOPERTA DEGLI AZZURRI, OSPITI PER LA PRIMA VOLTA ALL’IBROX STADIUM”


L’approfondimento sul sito ufficiale del club scozzese


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Il sito ufficiale del Rangers dedica un approfondimento al Napoli, con alcuni focus su storia, attualità, allenatore, stile di gioco e giocatore più rappresentativo.

La storia

Tra i club più rappresentativi in Europa, il Napoli ha vinto due campionati in Serie A, raccogliendo invece altri 8 titoli domestici. L’ultimo successo dei  partenopei hanno assaporato l’ultimo successo europeo nel 1989 con il compianto Diego Maradona, che aveva guidato gli azzurri alla conquista del primo scudetto due anni prima. Il successo è stato più difficile negli ultimi anni nonostante il Napoli ci sia andato vicino più volte nel testa a testa con la Juve, ma sono arrivate altre tre Coppa Italia negli ultimi 12 anni.

Stato attuale

I partenopei sono imbattuti nella stagione in corso, nonostante l’addio in estate del suo capitano Lorenzo Insigne e di Dries Mertens, due figure molto rappresentative. Allo stato attuale gli azzurri guidano la classifica, in condominio con Milan e Atalanta dopo poche giornate di campionato, con una vittoria particolarmente significativa all’Olimpico contro la Lazio al principio del mese di settembre.  In Champions il Napoli ha aperto magnificamente con un roboante 4-1 al Liverpool al Maradona.

Allenatore

Il tecnico è Luciano Spalletti, 63 anni, che ha preso il posto dell’ex centrocampista del Rangers a maggio 2021. Spalletti ha una lunga carriera da allenatore in Italia, affermandosi dopo due momenti sulla panchina della Roma a metà degli anni 2000. Il tecnico toscano ha guidato i giallorossi alla conquista di Coppa Italia e Supercoppa italiana e ha trasformato il leggendario Francesco Totti nel cosiddetto ‘falso nueve’ per adattarlo al suo sistema d’attacco. L’allenatore ha inoltre vissuto un periodo di successo alla guida dello Zenit S. Pietroburgo, con la conquista di 4 trofei nei primi due anni  sulla panchina del club russo, prima di tornare alla Roma nel 2016. Spalletti ha guidato il club capitolino di nuovo in Champions League, fallendo però la qualificazione alla fase a gironi e piazzandosi secondo in campionato e ripetendo lo stesso piazzamento sulla panchina dell’ Inter nel 2018, mettendo fine ai sei anni di esilio nerazzurro dalla massima competizione europea.

Stile di gioco

Come l’Ajax, anche il Napoli schiera di solito un 4-3-3 con Spalletti. Il centrocampo è formato da un trio in fase di possesso, con il gioiello Piotr Zielinski, mentre l’attacco vede esterni veloci e dotati che servono cross in area. Nessuna squadra in Serie A ha segnato più gol del Napoli finora in campionato. Costruita su solide basi difensive, la squadra di Spalletti ha incassato gol solo in 4 occasioni, nonostante l’addio di Kalidou Koulibaly approdato al Chelsea lo scorso luglio.

Punta di diamante

Khvicha Kvaratskhelia ha avuto un impatto immediato dal suo arrivo a Napoli, mettendo a segno 4 gol e due assist nelle sue prime 7 apparizioni. Soprannominato ‘Kvaradona’ in Georgia, dal nome di Diego, l’attaccante azzurro ha preso il posto lasciato vuoto da Insigne e Mertens con i suoi guizzi e le sue scorribande verso la rete sulla fascia sinistra. A centrocampo Andre Zambo Frank Anguissa è una forza motrice nel centrocampo di Spalletti, mentre per l’attacco tante speranze sono riposte nel 22enne ex Sassuolo Giacomo ‘Jack’ Raspadori.

Precedenti

Si tratta della prima volta in assoluto per il Napoli all’Ibrox Stadium. L’ex centrocampista Gennaro Gattuso ha allenato il Napoli per due anni fino alla fine della stagione 2020/21. Il tecnico calabro ha conquistato la Coppa Italia con i partenopei nel 2020 dopo aver sconfitto la Juve ai rigori (i tempi regolamentari sono terminati 0-0). Attualmente Gattuso allena il Valencia.


CLICCA QUI PER LEGGERE L’ARTICOLO INTEGRALE  IN LINGUA ORIGINALE