TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



GIOVEDÌ 13 LUGLIO 2017 - INTERVISTE

VIDEO - ZIELINSKI: "ESSERE COME HAMSIK SARÀ DIFFICILE". JORGINHO: "REINA È IMPORTANTE PER NOI"


Maggio: "Sono molto affezionato alla città". Diawara: "Sto bene qui a Napoli"


 
     
0


A cura di: Diego Rinaldi
Fonte: Napolicalcionews.it

Dal palco di piazza Madonna della Pace Christian Maggio, Amadou Diawara, Piotr Zielinski e Luiz Jorginho hanno risposto alle domande dei tifosi:

Come si sente ad essere l'erede di Hamsik? Zielinski: "Sono contento che Marek, un leggenda di questo gruppo, mi vede come suo erede. Essere come lui sarà difficile perchè è un fenomeno. Io lavoro per migliorarmi e per darvi soddisfazioni".

Maggio: "Futuro in società? Se sono da dieci anni qui qualcosa vorrà dire. Mi sono affezionato molto alla città, la mia famiglia sta benissimo. Sono orgoglioso di far parte di questa società che è sempre cresciuta. In futuro si vedrà".

Jorginho: "Reina? E' un punto molto importante dello spogliatoio".

Cosa hai provato al Bernabeu? Diawara: "E' stata un'emozione inspiegabile. Giocare contro giocatori così forti ci da motivazioni".

Maggio: "Sarri? Sicuramente è un allenatore che negli ultimi anni ha fatto cose incredibili e a Napoli è esploso. Peccato sia arrivato tardi nel calcio che conta. Ma l'importante nella vita è arrivare al massimo. Noi lo stiamo seguendo bene".

Zielinski: "Prima di campionato contro il Pescara? Sicuramente era una bella soddisfazione, era la prima gara con una grande squadra come il Napoli. Per me indossare questa maglia è una cosa speciale".

Maggio: "Vincere la Supercoppa? Vincere contro la Juve penso sia la cosa più bella perchè è la nostra rivale da diversi anni. E' stata un'emozione unica perchè era una coppa che non arrivava da anni. Speriamo di vincerne altre che non sarebbe male".

Diawara: "Restare a lungo a Napoli? Ho ancora cinque anni di contratto, sto bene e voglio rimanere se posso".

Jorginho: "Il gol? Hai ragione, è un mio grande limite, sto cercando di migliorare. Speriamo che quest'anno ne arrivino almeno uno-due".

Diawara: "Noi l'anti-Juve? Sicuramente devono avere paura di noi, abbiamo una grandissima squadra".

Jorginho: "Da uno a cento quanto mi sento napoletano? "Cento".

Maggio: "Cosa rapresenta Reina nello spogliatoio? Rappresenta tutto. E' un giocatore di esperienza che negli anni ha dimostrato il suo lavoro. Avere lui nello spogliatoio è qualcosa di positivo. Se c'è un problema lui ti da una mano".

Jorginho: "Quale parola napoletana dici di più? Maroonna mi...ho tanti amici a Napoli. Avere Insigne nello spogliatoio che parla solo napoletano impari molto".

Jorginho: "Cosa ruberesti a Diawara e cosa pensi della concorrenza? Facciamo un patto, ci dividiamo le parittie e contenti tutti. Non ruberei niente ad Amadou, siamo giocatori diversi".

Diawara: "Cosa ruberei a Jorginho? "I suoi piedi(ride)".

Zielinski: "Credi nello scudetto? Si, dobbiamo crederci tutti. Dobbiamo vincere per voi e riportare lo scudetto a Napoli".

Maggio: "L'urlo Champions serve? Serve eccome. E' un'emozione unica. Giocare la Champions in casa è fantastico. L'urlo è una carica importante, mi raccomando gridatelo più forte".

Jorginho: "La pressione della piazza? La pressione è una cosa normale, questo vuol dire che ci tenete e che ci teniamo anche noi. Ci da motivazione e così possiamo arrivare dove sogniamo noi e dove sognate voi".

Zielinski: "Mario Rui? Felice che Mario sia arrivato qua, è un ottimo giocatore che ci sarà una mano".

Jorginho: "Preparazione? Credo che stiamo svolgendo un lavoro preciso per giocare questa partita che non sarà facile".

Zielinski: "La passione dei tifosi? Penso che carica, noi sentiamo il vostro sostegno e speriamo quest'anno si vinca qualcosa".

Jorginho: "Col passare del tempo cerchi di imparare da tutti. Mi sono sempre messo a disposizione degli allenatori per imparare da loro".

Diawara: "Punti persi con le piccole? Cerchiamo di fare il massimo quest'anno".

Diawara: "Finale Champions con noi in campo? Sicuramente poteva essere uscire una partita spettacolare, ma non posso dire niente perchè non siamo stati la".

Maggio: "In questi due anni col mister abbiamo appreso tante cose nuove e le abbiamo sfruttate bene in campo. E' chiaro che c'è sempre da migliorare. Bisogna evitare di perdere punti con le squadre piccole. Penso che col mister riusciremo a colmare questo gap".

Zielinski: "Usi più il destro o il sinistro? Quello che usavo da piccolo era il destro, poi ho iniziato anche col sinistro. Posso dire che sono tutti e due buoni".

Jorginho: "Che squadra preferisci al preliminare? Non lo so, qualsiasi squadra sarà dobbiamo essere pronti per vincere".

Maggio: "Sappiamo tutti che Napoli è una piazza molto esigente che vuole il risultato subito. Quello che posso dirvi è di starci sempre vicini anche nei momenti di difficoltà e vedrete che questa squadra farà grandi cose".

Jorginho: "Preparazione atletica? E' cambiata per arrivare bene al preliminare".

Maggio: "Quanto manca Grava? Manca tanto. Ho avuto la fortuna di conoscerlo e di giocarci insieme. Il giocatore non si discute. C'è la fortuna di averlo in società e quindi lo vedo spesso. Era un uomo spogliatoio e dispiace che abbia lasciato il calcio".

Zielinski: "Il giocatore che mi ispirava? Quello che mi ispirava di più era Zidane, un fenomeno. Guardavo spesso le sue partite".

Maggio: "Festa scudetto? Me lo sono immaginato già da un po'. Mi ricordo quando abbiamo vinto la prima Coppa Italia siamo arrivati alla stazione e c'era tantissima gente. Non so cosa potrà succedere se si vincerà qualcosa di più importante".

La serata si chiude con i quattro giocatori che palleggiano sul palco con alcuni bambini.