TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MARTEDÌ 4 DICEMBRE 2018 - INTERVISTE

UVA (VICEPRES. UEFA): “TERZA COMPETIZIONE, PERCORSO DI CRESCITA PER LE NAZIONI; VAR IN CHAMPIONS, TEMPI MATURI"


Esclusione City dalla Champions? Qualsiasi decisione spetta agli organi investigativi


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Michele Uva vicepresidente UEFA, è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli.

Dagli ottavi di Champions League ci sarà la VAR, le condizioni tecniche ci sono, vantaggio è aver avuto anche Roberto Rosetti come responsabile arbitri. Ci sarà anche per le finali di Europa League e Nations League e in Under 21 il mese di giugno. La spinta dell’ECA è stata importante, con Ceferin abbiamo condiviso la necessità di un numero minimo di arbitri per sviluppare un protocollo in modo omogeneo in ogni gara. No ad accelerazioni del percorso; qualcosa di nuovo entra in Champions, ora va omogeneizzato il protocollo. La terza competizione europea permetterà stabilità a 7 squadre delle prime 4 nazioni ma anche il far partecipare le piccole nazioni ammettendo chi ha vinto il campionato. È un percorso di crescita ed equilibrio delle varie nazioni. In Europa League diminuiranno le concorrenti, ci sarà più appeal, più monte premi, un percorso di crescita del quale siamo orgogliosi, che fa crescere i campionati europei e nazionali sinergicamente. Esclusione del City per violazione del FFP? Mi spiace non posso esservi utile, sono il presidente della commissione finanziaria e Fair Play e Licenze UEFA mentre il controllo e l’ investigazione competono ad organi terzi. Sarei cauto nel lanciare violazioni ed esclusioni, spettano a tecnici che hanno la visione completa delle carte”.