TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 8 GENNAIO 2018 - INTERVISTE

STELLONE: “SARÀ NAPOLI-JUVE FINO ALLA FINE; VERDI, OTTIMO VICE DI INSIGNE E CALLEJON"


I tifosi azzurri devono essere orgogliosi di questa squadra: sta competendo alla grande contro una corazzata


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: TMW

Nell'affollata Tribuna Stampa Roberto Stellone, ex attaccante di Napoli e Torino, che prima di tutto ha voluto esprimersi sulla lotta a due in vetta: "Napoli e Juve daranno vita a una lotta bellissima. Stanno facendo entrambe un campionato fantastico, mentre l'Inter, che fino a qualche tempo fa era lì, sta pagando un calo fisico. La Lazio benissimo, davvero, gioca alla grande e si è avvicinata ai nerazzurri con una partita in meno, mentre la Roma è in grande calo. Queste le squadre che rispettivamente si giocheranno scudetto, le prime due, e zona Champions, le altre".

Come giudica la scelta di puntare sul campionato da parte del Napoli?
"Credo che i tifosi devono avere fiducia guardando al gioco e al lavoro fatto dalla società in questi anni. Devono essere orgogliosi di quanto stanno facendo e del fatto che stanno lottando ad armi pari con una corazzata come la Juventus. Se la giocherà fino alla fine, ma serviranno molti fattori favorevoli, come infortuni o squalifiche. La Juve è avvantaggiata perché ha una rosa più ampia e di qualità. Il Napoli invece se ha qualche defezione in attacco, come già accaduto quest'anno, può soffrire molto".

Deulofeu e Verdi: quale consiglierebbe a Sarri?
"Verdi è più completo forse, a livello tattico. Potrebbe sostituire meglio sia Insigne sia Callejon".

Il Var è motivo di grande dibattito: quale è il suo pensiero?
"Fortissimamente pro! Ha risolto più di 50 errori. Non ti risolverà il problema al 100% - ma questo già lo sapevamo - però qualcosa di buono sta facendo. Gran parte delle situazioni sono ora risolvibili e gestibili".

Con lei Mister chiudiamo con la Serie B...
"Palermo e Frosinone sono quelle che già all'inizio dell'anno davamo per favorite, insieme all'Empoli. Occhio al Bari di Grosso, che sta facendo bene, ha una rosa ampia e una grande piazza. Pescara e Perugia sono un po' sottotono ma è e sarà un campionato imprevedibile".