TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



VENERDÌ 19 OTTOBRE 2018 - CALCIOMERCATO

PEDULLÀ: "OBIETTIVI BARELLA E PIATEK? COSTANO TROPPO! IL NAPOLI HA UN'ALTRA SITUAZIONE DA SISTEMARE"


"A oggi bisogona sistemare la situazione di Zielinski"


 
     
0


A cura di: Myriam Novità
Fonte: Napolicalcionews.it

Nel corso di Si Gonfia La Rete sulle frequenze di Radio Marte solito appuntamento con Alfredo Pedullà. Tanti gli argomento sul tavolo, a partire dal ballottaggio tra Malcuit e Hysaj in vista di Udinese-Napoli: 

“Quello che ha fatto Hysaj non si può cancellare, poi il calcio di oggi si gioca in 18-20. Se ci sono delle rotazioni, ci sono anche delle pause per i giocatori migliori. Poi al di là di Hysaj, la grande crescita è stata quella di Mario Rui.Mercato di gennaio? È difficilissimo e non bastano i soldi da investire perché puoi scontrarti con società che non vogliono cedere a stagione in corsa. Cercare calciatori in scadenza, invece, può essere un’ipotesi percorribile ed è vero che il Napoli non prende parametri zero, ma c’è sempre una prima volta. Un parametro zero può rappresentare il cosidetto botto. Barella? I colpi si preparano in anticipo e uno di questi può essere Barella. Se in estate magari a 35 o 40 milioni si poteva pensare di intavolare una trattativa, oggi non bastano 50 milioni. Se il Napoli è disposto a spendere quella cifra può pensare di prenderlo. Piatek? 40 milioni ormai sono già pochi, Preziosi ti manda solo gli scarpini. Juventus-Genoa è un passaggio importante, l’immaginario collettivo dice che si fermerà, ma se dovesse segnare ne parleremo per altri 15 giorni. Situazione interna del Napoli? Da qui a dicembre le valutazioni su Mertens e Callejon saranno molto più chiare, ma è Zielinski il passaggio principale: il Napoli ha come priorità sistemare la situazione del polacco. L’integrazione di Zielinski è totale e credo che stia bene a Napoli e voglia continuare in azzurro”.