TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



VENERDÌ 6 OTTOBRE 2017 - DAL WEB

NAZIONALI, ALL'ITALIA SERVE UNA PRESTAZIONE CONVINCENTE


Attenti alla Macedonia


 
     
0


A cura di: Gioia Soraya Marino
Fonte: Tuttomercatoweb

Non è la partita più importante da quando Giampiero Ventura si è insediato sulla panchina azzurra, ma l’Italia ha l'obbligo di evitare figuracce e staccare matematicamente il pass per i playoff Mondiali. Basterebbe un pareggio contro la Macedonia di Angelovski, che però è un avversario da non sottovalutare, perché ha dimostrato di poter dare filo da torcere a chiunque: tutte le sconfitte maturate nel percorso di qualificazione, infatti, sono arrivate di misura, eccetto quella contro la Spagna nel match disputato a Granada nel novembre 2016. Qualche settimana prima, la nostra Nazionale si impose a fatica in quel di Skopje, per 3-2, grazie a una rete segnata da Ciro Immobile nei minuti di recupero. I macedoni sono ulteriormente cresciuti negli ultimi undici mesi: la battuta d’arresto casalinga contro la Roja è l’unica del 2017 e non può essere un caso. Quella balcanica è una squadra poco talentuosa, che si affida alla difesa e alle ripartenze veloci per contrastare gli avversari. Molto pericolosa sulle palle inattive, sfrutta l’intensità del pressing, il grande agonismo di un centrocampo “ruvido” e la qualità di tre giocatori noti in Italia: il terzino Stefan Ristovski, ex tra le altre di Crotone, Parma e Latina, in gol contro la Spagna; Ilija Nestorovski, capitano e bomber del Palermo; Goran Pandev, vero idolo di un popolo fiero e battagliero. All’Italia servirà la massima concentrazione per raggiungere l’obiettivo, magari tirando fuori dal cilindro una prestazione convincente, che faccia dimenticare le ultime uscite e dia fiducia a tutto l’ambiente in vista degli spareggi.