TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 7 NOVEMBRE 2018 - DAL WEB

NAPOLI, INSIGNE È L'UOMO CHAMPIONS


Con Ancelotti la consacrazione


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: Gazzetta.it

Nessuno meglio di lui nella storia del Napoli in Champions: Lorenzo Insigne ha segnato in tutte le ultime 5 partite al San Paolo. E al di là dei gol parliamo di prestazioni mature, di un campione che oggi è al centro del gioco e a inizio novembre è già in doppia cifra avendo segnato sette reti in campionato e tre in Champions.

SALTO DI QUALITÀ — Ha debuttato con Mazzarri, è cresciuto con Benitez, si è affermato con Sarri ma Lorenzinho l’ultimo salto di qualità, quello più importante, lo ha fatto con Carlo Ancelotti che lo ha convinto a cambiare posizione, esaltandolo in fase realizzativa. La maggiore consapevolezza porta il ragazzo di Frattamaggiore a essere decisivo nelle gare più importanti. Perché non era facile ieri sera battere quel rigore davanti a un mostro come Buffon. “Sono stato un po’ in ansia perché mi conosce bene. Durante l’Europeo provavo tutti i giorni i rigori, ma è andata bene e ci godiamo questo pareggio” ha detto Lorenzo a fine partita. Una sfida che si era complicata allo scadere del primo tempo per il gol di Bernat: “Non mi va di fare polemica, ma era chiaro che fosse finito il primo tempo. È stato un pareggio importante, ora pensiamo al Genoa. Sabato dobbiamo vincere”. Ha aggiunto con maturità il cannoniere azzurro che non vuol perdere di vista la Juve nella corsa scudetto.

LA VIA DELLA QUALIFICAZIONE — Oggi più che mai il Napoli è padrone del suo destino in Champions e se nel prossimo turno del 28 novembre batterà al San Paolo la Stella Rossa il passo dovrebbe essere decisivo. Nel senso che se il Psg perdesse o pareggiasse in casa con il Liverpool la qualificazione sarebbe già aritmetica con un turno di anticipo. Se a vincere fosse invece il Psg, al Napoli basterebbe perdere con un gol di scarto ad Anfield, segnando almeno una rete. Infatti a parità di punti in classifica contano gli scontri diretti e il Napoli è definitivamente in vantaggio col Psg (a parità di risultati e gol ha segnato di più in trasferta) e attualmente avanti col Liverpool, battuto 1-0 all’andata.