TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



GIOVEDÌ 12 LUGLIO 2018 - INTERVISTE

JURIC: “CROAZIA IN FINALE, NOI CI CREDIAMO; KRAMARIC, TALENTUOSO E CON IL VIZIO DEL GOL”


In Italia è tosta giocare, i ‘croati italiani’ hanno una marcia in più


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Mister Ivan Juric è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli:

Il cammino della Croazia è stato fantastico, la gente è orgogliosa di quanto fatto dai calciatori! Il girone è stato buono, gioco fantastico con voglia di non perdere; ieri il secondo tempo e i supplementari fantastici. Noi croati siamo pochi ma abbiamo una marcia in più e al momento opportuno danno il massimo, inoltre i nostri giocatori militano nei migliori campionati del mondo. Adesso è il momento giusto che ci gira bene, con tutte le partite difficili ma risolte, si respira un’aria di fiducia, di vittoria. Contro l’Inghilterra anche se le cose non andavano bene questo clima di fiducia non è mancato. Dalic? Il suo grande merito è essere una persona perbene; abbiamo avuto tanti tecnici che hanno dato poco e tolto tanto. Lui è un uomo semplice ma positivo, mai fuori dalle righe, sembra il ragazzo della porta accanto, la sua carriera difficile l’ha fatta nei Paesi Arabi. I croati d’Italia? In Italia è tosta, qui si impara a vincere e la sicurezza i vari Mandzukic e Perisic l’hanno imparata qui. Kramaric gioca poco? Quando vogliamo attaccare di più allora Dalic lo schiera per un modulo più offensivo, mentre in caso di controllo di gara il ragazzo è sacrificato, è un giocatore talentuoso che sa far gol. Secondo me è meglio giocare con 3 centrocampisti anziché con 2. La Francia è forte, gioca sufficientemente per vincere, è solida ma noi ci crediamo: vinceremo noi!”.