TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 12 NOVEMBRE 2018 - STAMPA

FABIAN, TUTTOFARE DEL CENTROCAMPO E PUNTO FISSO DI ANCELOTTI


Lo spagnolo è sulla strada giusta per diventare un top player


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Il Mattino

«Que viva España». Ma senza esagerare con i titoli perché gli spagnoli a Napoli per troppo tempo sono stati conquistatori. Ma il nuovo viceré Fabian Ruiz mette d'accordo tutti: perché l'ultima gioiello di De Laurentiis è sulla strada giusta per divenire un top player. Ed è la ricetta del Napoli: la preferenza per i giovani da lanciare piuttosto che per i vecchi da riesumare. Fabian è un passo alla volta divenuto uno di quelli a cui difficilmente si può rinunciare. Perché partita dopo partita è evidente che Carlo Ancelotti sta forgiando la sua squadra ideale, dove Fabian è piazzato al posto di Zielinski. E non è certo un caso che se lo spagnolo è precario in serie A (appena 4 volte titolare in 12 partite) è un punto fisso nelle notti di Champions dove è stato sempre titolare, in tutte e 4 le gare giocate fino ad adesso.


Decisivo con il Genoa, come lo era stato con l'Udinese. Ma oltre alla tecnica, colpisce dello spagnolo la sua capacità di essere decisivo sotto il profilo tattico. Vero, entra a Marassi quando ci vogliono i remi per spostarsi da una parte all'altra del campo, ma colpisce per un aspetto: dove c'è la palla, lì c'è lo spagnolo. Insomma è tutto senza essere niente: regista, mediano, incontrista e tutto il resto. Goleador in particolare. Mamma.