TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MARTEDÌ 8 GENNAIO 2019 - INTERVISTE

DG CITTADELLA: «KOUAMÉ SENZA LIMITI, SARÀ PRONTO PER NAPOLI»


«Ora Piatek beneficia del lavoro sporco di Kouamé»


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: Tuttomercatoweb

Il Napoli fa sul serio per Christian Kouamé, attaccante di proprietà del Genoa che potrebbe approdare in azzurro a giugno. Stefano Marchetti, dg del Cittadella, ha così parlato attraverso le frequenze di RMC Sport del calciatore che ha avuto a disposizione dal 2016 alla scorsa estate. "E' un ragazzo bravo nell'apprendere e nella crescita costante, non avevo dubbi sul suo rendimento. Non ha limiti, ha lavorato tanto. Ci può stare il suo exploit. Caratterialmente si fa amare dal pubblico, è un calciatore generoso e dinamico, attacca gli spazi. Non è mai fermo, bravo nella fase difensiva ma anche tatticamente. Per questo gli allenatori si innamorano di lui, si allena costantemente durante la settimana. Se devo trovare un difetto, deve essere più freddo sotto porta. E' altruista, a Napoli può diventare ancora più importante e fare la differenza", le parole di Marchetti che ha poi aggiunto: "Ora Piatek beneficia del lavoro sporco di Kouamé. Chi gioca al suo fianco, ne trae beneficio. Al Cittadella ha fatto bene, è cresciuto tanto e nella seconda stagione da noi è esploso. Ha fatto vedere di essere devastante, la sua esplosione era una questione di tempo. E' nel mirino delle big, sta facendo una carriera importante".

Si avvicina più a Mertens o a Insigne oppure è diverso come caratteristiche tecniche? "Diverso, è una seconda punta. Forte di testa, è un ragazzo completamente diverso da Mertens e Insigne perché è alto 185 cm. E' rapido, si integrerebbe perfettamente con loro due ma anche con Milik".

Giuntoli l'ha chiamata durante la scorsa estate? "Ho un grande rapporto con Cristiano, ma nel 2018 non ci siamo sentiti per Kouamé. Magari il ragazzo aveva bisogno di vivere uno step intermedio, come quello del Genoa. Ora, dopo l'esperienza ligure, sarà pronto per il salto in una big".