TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 16 SETTEMBRE 2020 - CALCIOMERCATO

CM.COM - NAPOLI, LE ULTIME SULLA DIFESA: KOULIBALY-CITY A OLTRANZA


Si lavora a due rinnovi e un addio


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: Calciomercato.com

Koulibaly e Milik: sono loro i due giocatori da cui dipende il mercato del Napoli. In particolar modo dal senegalese, dato che con la sua cessione e il conseguente importante incasso permetterebbero altri movimenti. Tra questi, l'acquisto di un centrocampista e, soprattutto, di un difensore per sostituirlo.

KOULIBALY AL CITY - Il Napoli aveva inizialmente fissato una scadenza per la cessione di Koulibaly al Manchester City per il 15 settembre (data di oggi), un modo simbolico per mettere fretta al club inglese, con la speranza che si arrivi presto ad una soluzione. Napoli e City non hanno contatti diretti: il motivo è la famosa questione Jorginho (promesso ai Citizens e poi passato al Chelsea nell'estate del 2018) e così la trattativa va molto al rilento con Ramadani, agente del giocatore, a fare da intermediario tra le parti. L'accordo con Koulibaly c'è ed è di 12 milioni a stagione (bonus inclusi). Manca chiaramente quello più importante, quello tra Napoli e Manchester City. De Laurentiis non accetterà una cifra inferiore ai 70 milioni di euro. Il City è alla ricerca di un difensore importante, un giocatore di livello internazionale. Koulibaly piace, ma al momento c'è distanza con il Napoli. La sensazione è che entro fine mercato si arriverà all'accordo: in caso contrario, nessuno sconto, il senegalese resterà in azzurro. 

IL PSG - Su Koulibaly, tuttavia, non c'è solo il City. Dopo la cessione di Thiago Silva, il PSG è alla ricerca di un nuovo difensore di livello: dieci giorni fa è stato fatto un sondaggio per il senegalese, una chiamata tra Leonardo e De Laurentiis. Niente di concreto sul piatto, dato che il club parigino non vive un momento idilliaco sotto il punto di vista del bilancio. L'intenzione di portarlo ai piedi della Tour Eiffell c'è, ma l'ostacolo economico non consente di fare il passo più lungo della gamba.

RINNOVI -  Per un Koulibaly in uscita c'è un Maksimovic che si prova a trattenere in azzurro. Il suo contratto scadrà tra 9 mesi e le richieste del serbo sono lontane da ciò che propone il Napoli per il rinnovo (Maksimovic chiede 2,8 milioni a stagione, i partenopei sono fermi a 2). Con l'addio di Koulibaly, però, si farà di tutto per trattenerlo, cercando di trovare l'accordo con il suo procuratore, Fali Ramadani. Più semplice, invece, il rinnovo di Elseid Hysaj. Il terzino ex Empoli resterà ancora a Napoli. Il suo contratto ha scadenza nel 2021, proprio come quello di Maksimovic. Ma gli ultimi colloqui con Mario Giuffredi, suo agente, sono andati a buon fine: presto Hysaj firmerà il rinnovo fino al 2025 da 2,5 milioni l'anno più bonus alla firma. Si attende solo l'ok da parte di De Laurentiis.

ALTRE TRATTATIVE - Con la permanenza di Hysaj, inevitabilmente si lavorerà per la cessione di Kevin Malcuit. L'abbondanza di terzini destri, tre, porta il francese verso il ritorno in Ligue 1. In uscita continua ad esserci Luperto, ma fin quando non si delineerà il futuro di Maksimovic e Koulibaly non potranno essere prese decisioni per il difensore leccese. Intanto lo seguono ancora Spezia, Genoa, Crotone e Parma: l'operazione potrebbe concretizzarsi l'ultima settimana di mercato. Verso la fine si potrebbe mettere a segno anche il difensore momentaneamente bloccato, Sokratis Papastathopoulos: per lui pronto un biennale con opzione per il terzo da circa 2,5 milioni di euro a stagione.