TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



MERCOLEDÌ 12 GIUGNO 2019 - CALCIOMERCATO

CM.COM - IL NAPOLI HA L'ACCORDO CON JAMES RODRIGUEZ


Mendes lavora per convincere il Real


 
     
0


A cura di: Redazione
Fonte: Calciomercato.com

James Rodriguez è il sogno ad occhi aperti, tutto azzurro, del Napoli. Carlo Ancelotti lo ha scelto, ne ha tessuto le lodi al presidente De Laurentiis, ha parlato con Jorge Mendes, procuratore del colombiano del Real Madrid. Da miraggio a suggestione, da idea a obiettivo, il passo può essere breve.

JAMES DICE SI - James, non da oggi, ha aperto al Napoli che ha provato, con successo, a limare la prima richiesta per l’ingaggio (6,5 milioni all’anno) del Bandido. Infatti, secondo quanto raccolto da calciomercato.com, Mendes ha raggiunto un principio di accordo con la società partenopea: per James è pronto un quinquennale da circa 5,5- 5,8 milioni a stagione, più bonus di facile realizzazione. Contratto dunque spalmato su più anni a cifre leggermente inferiori rispetto a quelle attualmente percepite. C’è l’ok del giocatore, manca quello del Real Madrid. I madrileni non sono restii a salutare il classe '91, che non rientra nei piani di Zidane. Bisogna però trovare la formula giusta: questo, al momento, l’unico intoppo alla definizione dell’affare.

LA STRATEGIA DEL NAPOLI - Il Real valuta James circa 40 milioni di euro, cifra vicina a quella concordata per il riscatto, poi non avvenuto, con il Bayern Monaco (42 milioni). La prima proposta dei partenopei, un prestito con diritto di riscatto, non convince gli spagnoli che vorrebbero cedere il giocatore a titolo definitivo. L’ultima idea del Napoli è quindi un prestito, annuale, con obbligo di riscatto, fissato intorno ai 40 milioni, legato a un determinato numero di presenze. Una soluzione che soddisferebbe gli azzurri, che potrebbero valutare modalità di inserimento e rendimento del 10, per poi decidere di affondare definitivamente il colpo. Il Real riflette, con Mendes in pressing per convincere Florentino Perez. Il regalo per il 60esimo compleanno di Ancelotti assume sembianze sempre più reali.