TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



GIOVEDÌ 13 SETTEMBRE 2018 - INTERVISTE

BASILE: “CONVINTO DI COME ANCELOTTI SAPPIA ATTACCARE LA FIORENTINA”


“Il calcio italiano vive d’ipocrisie”


 
     
0


A cura di: Maria Felicia Rosaria Del Pennino
Fonte: Crc

La trasmissione Un Calcio Alla Radio di Radio CRC ha ospitato Massimo Basile, giornalista del Corriere dello Sport. Queste le sue asserzioni evidenziate da napolicalcionews.it:

Io sono convinto che Ancelotti sappia come attaccare la Fiorentina. La viola è una squadra che aspetta e riparte. Penso che una squadra che sa pressare come il Napoli, possa crearle qualche difficoltà.

Chi può essere il sostituto di Simeone, che torna solo giovedì?
Io non so su chi punterà Pioli, ma penso che giocherà perché attualmente Pioli non può farne a meno, anche perché per una squadra come la Fiorentina che allarga molto il gioco, Simeone è un punto fermo lì davanti.

Le condizioni di Thereau ?
Bisogna vedere come tornerà Simeone. Thereau secondo me non è in grado di reggere per tutti i novanta minuti.

Benassi?
L’anno scorso partì bene poi calò per malintesi tattici, ma al Torino era è un ottimo giocatore e il suo addio fu abbastanza sofferto dalla tifoseria granata. Ora ha avanzato di qualche metro il suo baricentro ed è diventato anche più pericoloso sotto porta. La nazionale ha bisogno di un centrocampista così, capace di inserirsi per vie centrali e mettere peso in area.

Questa giovane Fiorentina è pronta per affrontare questo campionato?
La squadra è giovane, ma anche matura. La tragedia di Astori ha unito molto lo spogliatoio. Sono ragazzi umili e questa umiltà è la loro vera forza. Gerson ad esempio è riuscito ad inserirsi benissimo. Sta facendo quello che Badelj faceva con quei cambi di gioco importanti, da cui possono nascere situazioni pericolose.

Polemiche per la fascia di capitano?
Il calcio italiano vive d’ipocrisie. Ci sono problemi più importanti. Capisco che ci si voglia omologare alla Premier, ma partiamo da altri fattori e non da queste sciocchezze. Queste mediocrità stanno paralizzando il paese”.