TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 11 FEBBRAIO 2019 - INTERVISTE

AVV. GRASSANI: “CESSIONE HAMSIK, POSTE TRE CONDIZIONI E DE LAURENTIIS NON TRANSIGE…”


Negoziazione ancora in progress, discutiamo di continuo; se entro giovedì non si chiude la colpa non è del Napoli


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Napolicalcionews

Mattia Grassani, legale del Calcio Napoli, è intervenuto a Radio Goal su Radio Kiss Kiss Napoli in merito alla questione Hamsik.

La negoziazione è ancora in progress; rispetto alla chiusura dei giorni precedenti lo scorso weekend, oggi si può parlare di un traguardo non lontano, a patto di alcune garanzie. Si tratta di cedere il giocatore a titolo definitivo, il prezzo e le modalità di pagamento, cosa quest’ultima che avverrà in parte subito e in parte posticipatamente. Tali modalità non sono state ancora soddisfatte, alché nella giornata di oggi la firma non arriverà, come non ci sarà alcun rapporto bancario. Una cosa è certa: il presidente De Laurentiis non transige su queste richieste anche se vuole accontentare Marek. Richiesta fideiussione su una banca europea? La richiesta di una banca europea è una cosa esatta per un travaso bancario corretto, la richiesta di fideiussione è inesatta, è qualcosa di diverso da quello di cui parliamo. Richiediamo infatti la formalizzazione di una lettera di credito, documento che assicuri il rapporto di compravendita sia sicuro, a prescindere dalle condizioni che si potrebbero verificare in seguito. 48 ore di tempo? Il Dalian è molto determinato ad accontentare tutte le richieste del presidente: si stanno impegnando tempistiche ed energie molto più estese di quando fu ceduto Cavani al PSG. Il presidente ha posto il suo aut aut nella giornata di sabato. Se lavoro al rinnovo di Ancelotti? Non ancora… voi siete precursori… siamo ancora totalmente assorbiti dalla Cina, Paese nel quale, ricordiamo, attualmente è già notte e le banche sono chiuse, per cui ogni ora che passa la deadline rischia di slittare. Se non si chiude mercoledì il presidente si arrabbia? Speriamo non si arrabbi: già si è irrigidito e poi ammorbidito. Discutiamo in continuazione, ma di certo se entro le giornate di mercoledì-giovedì l’affare non si chiude ancora la colpa non è del Napoli”.