TORNA IN HOMESOCIETA'SQUADRASTAGIONECalciomercatoSTATISTICHECONTATTI



LUNEDÌ 6 NOVEMBRE 2017 - NEWS

“BIGLIETTI OMAGGIO A CERTI AMBIENTI”, UDIENZA PER DE LAURENTIIS IN PROCURA FEDERALE


Il presidente del Napoli sarà ascoltato domani dal procuratore generale


 
     
0


A cura di: Maria Villani
Fonte: Il Mattino

Dopo la Juve il Napoli. Non si è ancora chiusa l'eco della condanna di Andrea Agnelli a un anno, che la Procura federale indaga sui «biglietti omaggio» dati a certi ambienti anche in casa Napoli. Un caso che non dovrebbe portare a un'inchiesta penale ma per il momento si limita al solo ambiente calcistico con una possibile violazione del codice di giustizia sportiva.

Come riportato dalla Gazzetta dello Sport, il Procuratore federale Giuseppe Pecoraro ascolterà domani mattina a Roma Aurelio De Laurentiis. Come detto un'inchiesta simile a quella abbattutasi sul club bianconero: oggetto delle indagini rapporti con tifosi legati alla malavita e biglietti dati in omaggio. E, rispetto ai fatti di Torino, un particolare inquietante, anche se tutto da dimostrare, secondo l'accusa, è dato dal coinvolgimento anche di calciatori. A far partire la Procura federale, gli atti trasmetti dal pm antimafia Filippo Beatrice.

Nel fascicolo c'è di tutto: foto, video, informative di polizia giudiziaria, intercettazioni in cui si parla di calciatori azzurri. Ovviamente i rapporti sotto esame riguardano personaggi legati alla camorra. In particolare ci sarebbero legami con i fratelli Esposito, coinvolti di recente in un'inchiesta contro il Clan Sarno, arrestati la scorsa estate: imprenditori napoletani indagati per riciclaggio che per avere consenso sociale frequentavano giocatori del Napoli, ovviamente ignari degli ambienti da cui provenivano i loro interlocutori.